CA Technologies annuncia i risultati del terzo trimestre fiscale 2011


  • I ricavi salgono a 1,165 miliardi di dollari, con un aumento del 5% al netto delle variazioni sul cambio e del 4% come valore dichiarato
  • EPS GAAP a 0,39 dollari, con un calo del 17% al netto delle variazioni sul cambio e del 20% come valore dichiarato
  • EPS non GAAP a 0,51 dollari, con una crescita dell’11% sia al netto delle variazioni sul cambio che come valore dichiarato
  • Ritoccate verso l’alto le previsioni su EPS GAAP e non GAAP, con un rialzo dei ricavi previsti
  • Annunciata l’acquisizione di Torokina Networks per espandere la presenza nel mercato dei CSP (Communication Service Provider)

Basiglio, 26 gennaio 2011 – CA, Inc. (NASDAQ:CA) ha reso noti i risultati finanziari relativi al terzo trimestre dell’esercizio fiscale 2011 terminato il 31 dicembre 2010.

Il terzo trimestre fiscale 2011 in sintesi

(in millions, except share data) Q3FY11 Q3FY10 % Change % Change in
Constant Currency
Revenue $1,165 $1,122 4% 5%
GAAP Income from
Continuing Operations
$200 $256 (22%) (19%)
Non-GAAP Income from
Continuing Operations*
$260 $246 6% 7%
GAAP Diluted EPS from
Continuing Operations
$0.39 $0.49 (20%) (17%)
Non-GAAP Diluted EPS from
Continuing Operations*
$0.51 $0.46 11% 11%
Cash Flow from Operations $496 $342 45% 45%

*Non-GAAP income and earnings per share are non-GAAP financial measures, as noted in the discussion of non-GAAP results below. A reconciliation of non-GAAP financial measures to their comparable GAAP financial measures is included in the tables following this news release.

Commenti del Management

CA Technologies ha registrato un altro trimestre fortemente positivo grazie alla continua attenzione dedicata all’esecuzione della strategia e a un portafoglio di soluzioni all’avanguardia studiate per gestire e proteggere qualsiasi infrastruttura informatica, dal mainframe agli ambienti di cloud computing, ha dichiarato Bill McCracken, Chief Executive Officer di CA Technologies. Nel corso dell’ultimo anno abbiamo ampliato la nostra offerta di prodotti con l’aggiunta di nuove tecnologie derivanti da ben nove acquisizioni, coniugando le nuove funzionalità acquisite con le nostre risorse interne di sviluppo per fornire ai clienti le soluzioni di cui hanno bisogno per gestire e proteggere gli ambienti IT. Tutto questo lavoro va ad alimentare la crescita e a gettare le basi per uno sviluppo futuro.

A soli due mesi dalla fine dell’esercizio fiscale siamo molto soddisfatti del nostro andamento, sia dal punto di vista strategico che per quanto riguarda la capacità di centrare gli obiettivi finanziari, ha continuato McCracken. Continuiamo a impegnarci ad accelerare le vendite dei nuovi prodotti, a raggiungere clienti nuovi ed emergenti della fascia enterprise, a penetrare aree geografiche in crescita e a guidare l’evoluzione tecnologica — un’evoluzione verso la virtualizzazione e il cloud computing. Infine, l’attuale quota di ricavi arretrati – indicatore chiave della performance futura – è cresciuta del 4 per cento, a ulteriore riprova della solidità del nostro business

 

Ricavi e sottoscrizioni contrattuali nel terzo trimestre

La crescita complessiva dei ricavi nel terzo trimestre è principalmente ascrivibile a un aumento nella vendita di prodotti di Service Assurance, Virtualization Management & Service Automation, Software as a Service, servizi e formazione. Circa 3 punti base dell’aumento dei ricavi (a parità di cambio) sono attribuibili a prodotti e servizi organici, mentre i restanti 2 punti base derivano da acquisizioni che hanno interessato i prodotti di 3Tera, Inc., Arcot Systems e Nimsoft, Inc. Su base dichiarata, l’aumento dei ricavi appare uniformemente distribuito: circa il 60% in Nord America e il 40% in area International.

  • I ricavi hanno raggiunto quota 1,165 miliardi di dollari, con un incremento dichiarato del 4% e del 5% al netto della variazione sui cambi.
  • Il totale dei ricavi arretrati è stato pari a 8,015 miliardi di dollari, con un aumento del 2% al netto dell’effetto cambio e dell’1% nel valore dichiarato. L’attuale porzione dei ricavi arretrati è stata di 3,592 miliardi di dollari, con un aumento del 4% sia al netto delle oscillazioni valutarie che come valore dichiarato.
  • I ricavi in Nord America hanno totalizzato 697 milioni di dollari, con un aumento del 7% sia al netto della variazione dei cambi che come valore dichiarato.
  • I ricavi dell'area International hanno raggiunto quota 468 milioni di dollari, con un aumento dell’1% al netto delle oscillazioni valutarie e un calo apparente dell’1%.
  • Il portafoglio contratti sottoscritto nel terzo trimestre ammonta a 1,281 miliardi di dollari, con un calo del 5% al netto delle oscillazioni valutarie e del 6% come valore dichiarato, dovuto principalmente a una flessione nelle licenze e nei rinnovi dei contratti di manutenzione, parzialmente bilanciata da risultati positivi nelle vendite di nuovi prodotti e capacità nel corso del trimestre.
  • L'azienda ha siglato quindici contratti di licenza dal valore superiore a 10 milioni di dollari per un totale di 456 milioni di dollari, rispetto ai sedici contratti per un totale di 514 milioni di dollari sottoscritti nello stesso periodo dell'esercizio 2010.
  • La durata media ponderata dei contratti di abbonamento e manutenzione stipulati nel terzo trimestre è stata di 3,20 anni, contro i 3,23 anni del terzo trimestre dell'esercizio fiscale precedente.
  • I contratti nordamericani hanno totalizzato 766 milioni di dollari, con un aumento del 7% al netto dell’effetto cambi e dell’8% come valore dichiarato.
  • I contratti dell’area International si sono attestati su 515 milioni di dollari, con una flessione del 19% al netto delle oscillazioni valutarie e del 22% come valore dichiarato.

 

Spese e margine del terzo trimestre
Confronto dei risultati GAAP con l’esercizio precedente:

  • Le spese complessive, al lordo di interessi e imposte, sono state pari a 827 milioni di dollari, con un aumento del 7% al netto delle oscillazioni valutarie e anche come valore dichiarato.
  • L'utile operativo, al lordo di interessi e imposte, è stato pari a 338 milioni di dollari, immutato al netto della variazione dei cambi e con un calo del 3% come valore dichiarato.
  • Margine operativo del 29%, con decremento di 2 punti base rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.

 

Le spese, l’utile operativo e il margine operativo del terzo trimestre hanno risentito sfavorevolmente dell’aumento dei costi associati alle acquisizioni.
Risultati non GAAP anno su anno (escludendo ammortamento di software e beni intangibili acquistati e altre spese, oneri di ristrutturazione antecedenti all’esercizio fiscale 2010 e altri utili e perdite comprendenti recuperi e alcuni costi associati a contenziosi, spese sostenute per retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari, utili e perdite sulla copertura dell’utile operativo relativo a periodi futuri, ma includendo utile e perdite sulla copertura dell’utile operativo che matura nel trimestre):

  • Le spese complessive, al lordo di interessi e imposte, sono state pari a 774 milioni di dollari, con un aumento del 7% al netto delle oscillazioni valutarie e del 6% come valore dichiarato.
  • L'utile operativo, al lordo di interessi e imposte, è stato pari a 391 milioni di dollari, con un calo dell’1% come valore dichiarato e un aumento dell’1% al netto dell’effetto cambi.
  • Margine operativo del 34%, con diminuzione di 1 punto base.

Anche i risultati non GAAP hanno risentito negativamente dell’aumento delle spese associate alle acquisizioni.
Nel terzo trimestre, l’EPS GAAP è stato assoggettato a un’aliquota fiscale del 39%, rispetto a un’aliquota del 22% nel terzo trimestre dell’esercizio precedente. L’aliquota fiscale GAAP vigente è salita a causa di partite fiscali sfavorevoli, così come l’aliquota fiscale sul reddito GAAP del periodo precedente era scesa a seguito di partite favorevoli che, avendo natura straordinaria, non dovrebbero più ricorrere. Tali partite fiscali incidono sull’aliquota fiscale del reddito non GAAP di CA Technologies con una ripartizione più uniforme fra i trimestri dell’esercizio rispetto a quanto non avvenga per l’aliquota fiscale sul reddito GAAP. Nel terzo trimestre dell’esercizio fiscale 2011, l’EPS non GAAP è stato positivamente influenzato dal miglioramento dell’aliquota fiscale sul reddito non GAAP, passata dal 36% al 32% rispetto all’anno precedente.

Cash flow operativo
Il cash flow operativo è stato pari a 496 milioni di dollari contro i 342 milioni di dollari dello stesso periodo dell’esercizio precedente. Rispetto all’esercizio precedente, il cash flow del terzo trimestre ha beneficiato di un incremento di 78 milioni di dollari in pagamenti effettuati da clienti in un'unica soluzione e di un aumento di 122 milioni di dollari derivanti dall’incasso di crediti commerciali. Il cash flow è stato negativamente influenzato dai maggiori esborsi dovuti alle acquisizioni e alle spese per il personale.

Struttura finanziaria

  • Il saldo totale della liquidità e degli equivalenti in moneta liquida è stato pari a 2,685 miliardi di dollari.
  • Con 1,555 miliardi di dollari di indebitamento residuo, l'azienda presenta una posizione finanziaria netta di 1,130 milioni di dollari.
  • Nel terzo trimestre, la Società ha riacquistato circa 1,5 milioni di azioni proprie per un totale di 35 milioni di dollari nell’ambito del programma di riacquisto azionario dal valore di 500 milioni di dollari, autorizzato dal Board of Directors nel maggio 2010.

Principali avvenimenti del terzo trimestre

Nel corso del terzo trimestre, CA Technologies ha:

  • perfezionato l’acquisizione della Arcot Systems, Inc. con un’operazione per contanti dal valore di 200 milioni di dollari;
  • annunciato il rilascio di CA 3Tera® AppLogic®, la nuova piattaforma ‘chiavi in mano’ di CA Technologies per il cloud computing.
  • annunciato la CA Automation Suite di nuova generazione che aiuterà i clienti nel passaggio a un’infrastruttura virtualizzata e dinamica di cloud computing.
  • completato l’acquisizione della società privata Hyperformix, importante fornitore di soluzioni software di capacity management per infrastrutture fisiche, virtuali e cloud dinamiche. Non sono stati resi noti i termini dell’accordo.
  • annunciato la disponibilità di CA Mainframe Chorus, la prossima tappa della strategia Mainframe 2.0 di CA Technologies per semplificare la gestione dei mainframe e far sì che la piattaforma continui a essere parte efficace e integrante delle infrastrutture IT in continua evoluzione.

Acquisizione di Torokina Networks

CA Technologies ha annunciato l’acquisizione di Torokina Networks Pty Ltd, un’azienda privata con sede a Sydney (Australia), specializzata nella fornitura di soluzioni per la gestione delle telecomunicazioni con reti NGN (Next Generation Network) agli operatori di rete e ai fornitori di servizi 2G, 3G e VoIP in tutto il mondo. CA Technologies e Torokina Networks hanno già lavorato assieme in passato in qualità di partner e vendor indipendenti. Non sono stati resi noti i termini dell’accordo. Su questa notizia è stato pubblicato un apposito comunicato stampa, consultabile qui.

Previsioni per l’esercizio 2011

A partire dal primo trimestre dell’anno fiscale 2011, la Società esclude eventuali retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari dalle proprie metriche finanziarie non GAAP. Le previsioni seguenti, che si basano sulle aspettative correnti e rappresentano forward looking statements (nell'accezione definita più sotto), tengono conto dell’esclusione delle retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari dai futuri risultati non GAAP. Per consentire un confronto fra le previsioni riguardanti l’EPS non GAAP dell’esercizio 2011 e i risultati del consuntivo 2010, CA ha deciso di riportare qui sotto i risultati dell’esercizio 2010 relativi all’EPS non GAAP al netto delle eventuali retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari.

L’azienda ha aggiornato le proprie previsioni pubblicate il 21 ottobre 2010, ritoccando verso l’alto le indicazioni riguardanti ricavi, EPS GAAP e non GAAP e riconfermando le previsioni relative al cash flow operativo. L’azienda ha inoltre rivisto i valori dichiarati sulla base dei tassi di cambio vigenti al 31 dicembre 2010:

  • Aumento complessivo dei ricavi compreso fra il 4 e il 5% a parità di cambio. In precedenza, la forchetta era compresa fra il 3 e il 5%. Secondo i tassi di cambio al 31 dicembre 2010, ciò corrisponde a ricavi dichiarati di 4,48- 4,55 miliardi di dollari.
  • Cresce l’aumento dell'utile operativo GAAP per azione ordinaria diluita a una fascia compresa fra l’8 e il 14% al netto dell’effetto cambio. In precedenza, la forchetta era compresa fra il 5 e il 13%. Ai tassi di cambio vigenti al 31 dicembre 2010, ciò corrisponde a un utile operativo GAAP per azione ordinaria diluita compreso fra 1,57 e 1,67 dollari.
  • Cresce anche l’aumento dell'utile operativo non GAAP per azione ordinaria diluita, passando a un range fra il 10 e il 15% al netto dell’effetto cambio. In precedenza, la forchetta era compresa fra il 7 e il 14%. Ai tassi di cambio vigenti al 31 dicembre 2010, ciò corrisponde a un utile operativo non GAAP per azione ordinaria diluita compreso fra 1,88 e 1,98 dollari. L'utile operativo non GAAP per azione ordinaria diluita nell’esercizio 2010 è stato pari a 1,74 dollari, al netto della spesa sostenuta per retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari.
  • Il cash flow operativo rimarrà compreso fra il 2 e il 7% al netto dell’effetto cambio. Ai tassi di cambio vigenti al 31 dicembre 2010, ciò corrisponde a un cash flow operativo compreso fra 1,400 e 1,475 miliardi di dollari.

Queste previsioni partono dal presupposto che non verrà operata alcuna acquisizione e che vi sarà una copertura parziale dell’utile operativo. La società si aspetta inoltre un’aliquota fiscale sul reddito GAAP e non GAAP compresa fra il 32 e il 33% per l’intera annualità, rispetto alla precedente previsione attestata su 33-34%.

CA Technologies prevede che vi saranno circa 504 milioni di dollari di azioni in circolazione alla fine dell’esercizio 2011 e un totale medio ponderato di circa 508 milioni di dollari di azioni diluite per l’esercizio 2011 nel suo complesso. Queste previsioni non includono gli impatti derivanti da eventuali riacquisti futuri di azioni proprie.

 

Webcast

Ulteriori informazioni di dettaglio sull’annuncio odierno dei dati finanziari sono disponibili sul sito Web di CA Technologies all'indirizzo http://www.ca.com/invest/.

***

Press Contacts


Mariateresa Faregna

Responsabile Relazioni Esterne
CA Technologies
Telefono: +39-02-90464-739

A PROPOSITO DI CA TECHNOLOGIES

CA Technologies (NASDAQ: CA) sviluppa software che promuove la trasformazione nelle aziende, aiutandole a cogliere le opportunità dell’economia delle applicazioni. Il software costituisce il cuore di ogni azienda, a prescindere dal settore. Che si tratti di pianificazione, sviluppo, gestione e/o sicurezza, CA collabora con aziende di tutto il mondo per trasformare il modo in cui si vive, si lavora e si comunica in qualsiasi tipo di ambiente — mobile, cloud (pubblico e privato), distribuito e mainframe. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito all’indirizzo www.ca.com/it.

NOTE LEGALI

Copyright © 2011 CA Technologies. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi di fabbrica, nomi commerciali, marchi di servizio e logo citati nel presente articolo sono di proprietà delle rispettive aziende titolari.

Highlight – CA Technologies Blog

The world of enterprise IT is changing, fast. Keep up.

Contatti
800 124 895
Contattaci ora