Mainframe, il futuro con mezzo secolo di esperienza


Il mainframe compie 50 anni e ancora oggi - come conferma l'indagine “Il Mainframe nella Digital Enterprise” di CA Technologies - rappresenta il centro nevralgico dei sistemi informativi di molte aziende italiane. Le soluzioni di CA Technologies promuovono questa architettura al cuore del data center dinamico come risposta ideale alle sfide della consumerizzazione del business, del cloud e della mobilità.

Basiglio, 8 aprile 2014 – A 50 anni dalla nascita del mainframe, CA Technologies Italia celebra questa importante tappa nella storia dell’Information Technology presentando i risultati dell’indagine “Il Mainframe nella Digital Enterprise” condotta a marzo 2014 dalla società di analisi NetConsulting su un campione di aziende che utilizzano IBM System z. La ricerca dimostra tutta l’importanza che questa piattaforma continua a ricoprire nel panorama italiano.

Frutto di un complesso percorso di sviluppo tecnologico partito già negli anni '50, l'architettura mainframe ha per convenzione una sua data di nascita: il 7 aprile del 1964, quando IBM presentò il suo System 360. Il diffondersi di questo sistema ha un ruolo fondamentale nella storia di CA Technologies, fondata nel 1976 a New York con il nome di Computer Associates, nata con il preciso obiettivo di offrire agli utenti del mainframe nuove soluzioni in grado di ottimizzare gli aspetti gestionali legati ai dati, alle applicazioni mission critical, alla messa in sicurezza e allo sviluppo.

Lo studio “Il Mainframe nella Digital Enterprise” analizza un campione di organizzazioni di grandi dimensioni - con un organico compreso tra i 5000 e i 10000 dipendenti - attive in diversi settori: banche e assicurazioni (67,5%), industria e servizi (17,5%) e Pubblica Amministrazione (15%). Secondo quanto emerso dalle risposte fornite dai Responsabili delle Infrastrutture, CIO e CTO delle aziende interpellate, nel 2014 la piattaforma è ancora insostituibile in termini di affidabilità, resistenza ai guasti, sicurezza, gestione e conformità.

Annamaria di Ruscio, Partner e Direttore Generale di NetConsulting, afferma: “In uno scenario IT sempre più complesso, il mainframe continua ad essere importante per la crescita e l’innovazione all’interno dell’infrastruttura aziendale, nonché una leva d’innovazione di fronte alla profonda trasformazione dell’IT aziendale innescata dal fenomeno dei Big Data, della Mobility e del Cloud Computing”.

"Da sempre CA Technologies lavora per salvaguardare gli investimenti informatici dei clienti privati e della Pubblica Amministrazione aiutandoli a ottenere il massimo dalle loro infrastrutture,” dichiara Fabio Fregi, Amministratore Delegato di CA Technologies Italia. “L'expertise accumulata in ambito mainframe assicura a CA Technologies una posizione di rilievo in materia di amministrazione e governo di una piattaforma scelta dalle grandi organizzazioni che hanno la necessità di processare elevati volumi di transazioni in modalità sicura”.

Negli ultimi anni, il mercato italiano del mainframe ha registrato una crescita continua. A fine 2013 il totale dei MIPS (Million Instructions Per Second) sulle piattaforme System z e precedenti ha superato la cifra di 1,2 milioni, con un sostanziale raddoppio della base installata dal 2007 e una crescita su base annua del 10,7%.

Il campione che ha partecipato all'indagine rappresenta circa un quarto (293 mila MIPS) della base installata in Italia. L'utilizzatore medio dispone di circa 14.500 MIPS e il modello predominante tra i mainframe installati è il System z-10 (53,3%) seguito dl più recente (2012) z-12 (33,3%).

Particolarmente interessante è la visione prospettica che conferma anche per il 2013 e 2014 un trend stabile o positivo per quanto riguarda la potenza dei sistemi utilizzati. Le aziende intervistate mostrano in prevalenza di aver aumentato la base installata sulla piattaforma mainframe nel corso del 2013, con un incremento tra il 5% e il 10% dichiarato dal 40% del campione. La stessa incidenza si riscontra per le aziende che hanno mantenuto costante la potenza del mainframe nel 2013. In entrambi i casi si tratta di aziende del settore finanziario, che prevedono inoltre un aumento anche per il 2014 (dichiarato dal 27% del campione).

L'affidabilità del mainframe continua a essere associata alla criticità delle applicazioni che vi risiedono in misura esclusiva o prevalente. Nel 50% delle aziende intervistate, la totalità delle applicazioni aziendali che richiedono un’elevata potenza elaborativa risiede sul mainframe. La stessa percentuale vede sul mainframe una presenza prevalente di applicazioni che gestiscono grandi quantità di dati. Per l’83% delle aziende interpellate, le applicazioni critiche e le applicazioni che gestiscono processi di back end risiedono in misura prevalente o esclusiva sulla stessa piattaforma. Conseguentemente, si registra anche una crescita dei patrimoni di dati aziendali che risiedono su mainframe: la quota conservata sulle grandi piattaforme di elaborazione passa infatti dal 55% del 2008 al 60% del 2014.

L'architettura del mainframe non perde dunque la propria stretegicità nell'ambito del data center, ma le attività che poggiano sui servizi da esso erogati si sono radicalmente trasformate. Cambiano le modalità con cui le componenti dell'azienda interagiscono con le tecnologie, forniscono input e desiderata, si fanno guidare e guidano nell'innovazione. Si accelerano i tempi di ideazione e implementazione dei prodotti, la reattività del mercato. Mutano le aspettative, i comportamenti, le dinamiche che legano gli utenti aziendali e i consumatori alle transazioni e alle applicazioni all'interno del data center. Al passo con questa evoluzione, CA Technologies ha sviluppato negli anni le soluzioni necessarie per proiettare il mainframe nel futuro del data center dinamico, come nuovo pilastro di una informatica capace di rispondere a tutte le sfide della consumerizzazione del business, dei Big Data, del cloud e della mobilità.

Nella percezione dei CIO italiani, conta soprattutto il fatto che il mainframe debba mantenere il suo ruolo anche in futuro. Il 79,1% del campione, con una predominanza pari all‘85,7% nel settore finanziario, riconosce che il mainframe continuerà a essere strategico all'interno delle rispettive organizzazioni.

Fabio Fregi commenta: “L’adozione di nuove tecnologie e lo sviluppo del cloud e del mobile introducono elementi di complessità nella gestione dei sistemi e determinano un bisogno crescente di condividere i dati provenienti da numerose e diversificate fonti, implicando la necessità di integrare sistemi tra loro diversi”.

Proprio per questo motivo, al primo posto tra i piani evolutivi relativi alla piattaforma mainframe all’interno dei sistemi informativi dell’87% delle aziende intervistate spicca la maggiore integrazione che la piattaforma avrà con ambienti Web e con ambienti distribuiti. In ottica di maggiore integrazione con gli ultimi paradigmi dell'informatica distribuita, i piani evolutivi del 62,5% del campione interpellato evidenziano come prioritaria anche la necessità di una parziale riscrittura di applicazioni che, soprattutto nel settore bancario, risultano molto datate.

La ricerca commissionata da CA Technologies affronta inoltre il nodo della correlazione tra il ruolo futuro del mainframe e i cinque macro-trend che stanno registrando un impatto sulle divisioni IT delle principali aziende italiane: la sicurezza, i Big Data, l’enterprise mobility, il cloud e il next generation data center. Secondo il parere espresso dal 90% degli intervistati, sicurezza e Big Data sono aree ad alta strategicità aziendale che parallelamente vedranno una marcata rilevanza del mainframe.

Viceversa, la percezione relativa all'importanza degli sviluppi infrastrutturali in direzione dell’enterprise mobility e del cloud è al momento accompagnata da una scarsa visione del possibile ruolo del mainframe in tali contesti. In particolare per il cloud, il ruolo del mainframe viene giudicato dal 73% degli intervistati secondario o marginale.

Analizzando i vantaggi evidenziati dalle aziende intervistate, si osserva come sicurezza, disponibilità di applicativi e scalabilità vengono considerati i maggiori pregi della piattaforma mainframe.

I risultati della ricerca confermano la validità dell’approccio di CA Technologies, mirato a sostenere l'utenza mainframe nell'ottimizzare i vantaggi che i CIO italiani mettono in evidenza in termini di potenza, scalabilità e affidabilità della piattaforma.

Dall’indagine emergono tuttavia anche alcune aree di criticità. La prima riguarda la scarsa disponibilità di competenze e figure tecniche rivolte alla gestione e allo sviluppo in ambiente mainframe, dovute anche alle carenze a livello accademico e formativo. Il 64% degli interessati dichiara di voler affrontare questo problema potenziando i programmi di formazione interna; solo una minoranza dei casi intende ricorrere a fornitori esterni (27%) o all’outsourcing del mainframe (9%). Tra le aree da migliorare le aziende interpellate citano inoltre costi fissi elevati, scarsa integrazione applicativa con altri ambienti e TCO più elevato.

”La nostra offerta mainframe mira ad affrontare gli aspetti critici evidenziati dall’indagine,” aggiunge Fabio Fregi. “CA Technologies favorisce in modo sostanziale l’utilizzo di questa piattaforma nella sua integrazione con tutti gli altri paradigmi tecnologici dominanti, nell'aggiornamento e ulteriore sviluppo dei parchi applicativi e nell'apertura del mainframe in una direzione evolutiva ormai definitivamente orientata al cloud, ai Big Data e alla mobility”.

Soluzioni come CA Chorus per la gestione semplificata, o strumenti quali CA Workload and Process Automation e CA Application Performance Management per l'automazione e il problem solving, vanno incontro alla problematica dell'elevato TCO percepito, consentendo una maggiore efficienza operativa e migliorando il ritorno sugli investimenti. L'aspetto dell'integrazione con altri mondi viene affrontato da soluzioni come CA AppLogic for System z, mentre le esigenze di sviluppo applicativo, nonché le problematiche riguardanti i costi e la scarsità di risorse e competenze ad esso associate, ricevono l'attenzione di prodotti come CA Application Development and Testing, CA Endevor Software Change Management e CA Lisa Service Virtualization.

L'area della virtualizzazione, dell'esternalizzazione e dell'adozione di modelli cloud, ritenuta critica dalle aziende intervistate, può infine far leva su offerte come CA Cloud Storage for System Z.

CA Technologies è conscia delle necessità dei clienti in ambito mobile e sa quanto sia importante continuare a fornire soluzioni innovative, a sostegno della produttività dei professionisti IT aziendali e di una soddisfacente esperienza utente per i clienti finali.

Fabio Fregi conclude: “Il nostro continuerà ad essere un approccio olistico, mirato a incrementare efficienza e flessibilità delle infrastrutture attraverso processi di automazione; potenziamento della produttività in un ambiente di lavoro mobile; crescita della competitività grazie alle nuove modalità di coinvolgimento degli utenti finali e alla maggiore velocità nel realizzare e offrire nuove app e servizi”.

Press Contacts


Mariateresa Faregna

Responsabile Relazioni Esterne
CA Technologies
Telefono: +39-02-90464-739

A PROPOSITO DI CA TECHNOLOGIES

CA Technologies (NASDAQ: CA) sviluppa software che promuove la trasformazione nelle aziende, aiutandole a cogliere le opportunità dell’economia delle applicazioni. Il software costituisce il cuore di ogni azienda, a prescindere dal settore. Che si tratti di pianificazione, sviluppo, gestione e/o sicurezza, CA collabora con aziende di tutto il mondo per trasformare il modo in cui si vive, si lavora e si comunica in qualsiasi tipo di ambiente — mobile, cloud (pubblico e privato), distribuito e mainframe. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito all’indirizzo www.ca.com/it.

NOTE LEGALI

Copyright © 2014 CA Technologies. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi di fabbrica, nomi commerciali, marchi di servizio e logo citati nel presente articolo sono di proprietà delle rispettive aziende titolari.

Segui CA Technologies

Highlight – CA Technologies Blog

The world of enterprise IT is changing, fast. Keep up.

Contatti
800 124 895
Contattaci ora

Chat with CA

Just give us some brief information and we'll connect you to the right CA ExpertCA sales representative.

Our hours of availability are 8AM - 5PM CST.

All Fields Required

connecting

We're matching your request.

Unfortunately, we can't connect you to an agent. If you are not automatically redirected please click here.

  • {{message.agentProfile.name}} will be helping you today.

    View Profile


  • Transfered to {{message.agentProfile.name}}

    {{message.agentProfile.name}} joined the conversation

    {{message.agentProfile.name}} left the conversation

  • Your chat with {{$storage.chatSession.messages[$index - 1].agentProfile.name}} has ended.
    Thank you for your interest in CA.


    Rate Your Chat Experience.

    {{chat.statusMsg}}

agent is typing