CA Technologies rende noti i risultati del quarto trimestre e dell’anno fiscale 2015


  • Confermate le previsioni per l’anno fiscale 2015
  • Dichiarati 1,023 e 4,262 miliardi di dollari di ricavi, rispettivamente per il quarto trimestre e per l’anno fiscale 2015, contro gli 1,108 e 4,515 miliardi dell’esercizio precedente
  • EPS GAAP a 0,33 e 1,82 dollari, rispettivamente per il quarto trimestre e per l’esercizio 2015, contro gli 0,23 e 1,99 dollari dell’esercizio precedente
  • EPS non GAAP a 0,56 e 2,53 dollari, rispettivamente per il quarto trimestre e per l’esercizio 2015, contro gli 0,61 e 3,07 dollari dell’esercizio precedente
  • Cash flow operativo a 485 milioni e 1,030 miliardi di dollari, rispettivamente per il quarto trimestre e per l’anno fiscale 2015, rispetto ai 483 e 997 milioni di dollari dell’esercizio precedente
  • Rese note le previsioni per l’anno fiscale 2016

Basiglio, 8 maggio 2015 – CA Technologies (NASDAQ:CA) ha diffuso i risultati finanziari relativi al quarto trimestre e all’intero esercizio fiscale 2015 terminato il 31 marzo 2015.

Mike Gregoire, Chief Executive Officer di CA Technologies, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

"Nell’anno fiscale 2015 abbiamo concentrato i nostri sforzi sulla strategia “go-to-market”, introdotto nuovi prodotti e rafforzato le relazioni con la clientela. Come dimostrano i risultati di questo trimestre, però, abbiamo ancora del lavoro da fare per realizzare l’effettivo potenziale di crescita della nostra azienda.”

"Sono convinto che abbiamo posto in essere la strategia giusta per trasformare CA e riportarla in crescita. Stiamo registrando notevoli progressi nella differenziazione e nella creazione di nuovi prodotti in grado di contribuire al successo dei clienti nel contesto dell’Application Economy. Abbiamo inoltre apportato considerevoli miglioramenti alle nostre efficienze di base.

"Nell’esercizio 2016 effettueremo gli investimenti necessari per rilanciare l’innovazione, continuando a seguire una rigorosa disciplina in ambito finanziario allo scopo di incrementare di 2 punti percentuali il margine operativo annuo, portandolo al 39 per cento*, al netto dell’impatto di eventuali acquisizioni future.”

"Nel medio periodo, sono fiducioso che riusciremo a realizzare una crescita sostenibile del cash flow compresa nella fascia medio bassa dei valori ad una cifra".

*Riferimento al margine operativo non GAAP. Il margine GAAP dovrebbe aumentare di tre punti percentuali, arrivando al 30 per cento.

IL QUARTO TRIMESTRE E L’ANNO FISCALE 2015 IN SINTESI

*Il reddito e l'utile non GAAP per azione ordinaria costituiscono parametri finanziari non GAAP, come indicato nella discussione sui risultati non GAAP più oltre. Per la riconciliazione dei parametri finanziari non GAAP con i corrispondenti parametri finanziari GAAP si rimanda alle tabelle riportate in coda a questo comunicato stampa.

**CC: a parità di cambio

RICAVI E SOTTOSCRIZIONI CONTRATTUALI

Quarto trimestre 2015

  • La diminuzione dei ricavi complessivi è principalmente imputabile a un calo dei ricavi da contratti di abbonamento e manutenzione. Il quarto trimestre ha inoltre risentito sfavorevolmente dell’oscillazione dei cambi che ha comportato un deficit di 53 milioni di dollari.
  • Le sottoscrizioni contrattuali hanno risentito di un cambio sfavorevole e di un numero minore del previsto di rinnovi anticipati, oltre che di una flessione nelle vendite di nuovi prodotti e ingaggi di servizi rispetto all’anno precedente.
  • La Società ha siglato un totale di 19 contratti di licenza, ciascuno di valore superiore ai 10 milioni di dollari, per un totale di 507 milioni di dollari. Nel quarto trimestre dell’esercizio 2014 erano stati rinnovati 16 contratti di fascia equivalente, per un totale di 456 milioni di dollari.
  • La durata media ponderata dei contratti di abbonamento e manutenzione stipulati nel quarto trimestre è stata di 3,05 anni, rispetto ai 3,15 anni del quarto trimestre dell'esercizio 2014.

Consuntivo 2015

  • Il calo dei ricavi annuali è dovuto principalmente a una flessione dei ricavi da contratti di abbonamento, manutenzione e servizi professionali, aggravata da un cambio sfavorevole che ha comportato un deficit di 71 milioni di dollari.
  • Il totale delle sottoscrizioni contrattuali ha risentito di un numero minore del previsto di rinnovi dei contratti di abbonamento e manutenzione. Il confronto con l’esercizio precedente è risultato sfavorevole anche perché nell’anno fiscale 2014 era stato rinnovato un contratto quadriennale di oltre 300 milioni di dollari con un importante System Integrator, cui si è aggiunta la riduzione di valore dei contratti rinnovati prima delle naturali scadenze.
  • La Società ha siglato un totale di 51 contratti di licenza, ciascuno di valore superiore ai 10 milioni di dollari, per un totale di 1,448 miliardi di dollari. Nell’esercizio 2014 erano stati rinnovati 54 contratti di fascia equivalente, per un totale di 1,973 miliardi di dollari.
  • La durata media ponderata dei contratti di abbonamento e manutenzione stipulati nell’anno fiscale 2015 è stata di 3,24 anni, rispetto ai 3,35 anni dell'esercizio 2014.

SPESE E MARGINI

Quarto trimestre 2015

*Per la riconciliazione dei parametri finanziari non GAAP con i corrispondenti parametri finanziari GAAP si rimanda alle tabelle riportate in coda a questo comunicato stampa. I risultati non GAAP anno su anno non comprendono ammortamento di software e altri beni intangibili acquistati, spese sostenute per retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari, capitalizzazione (un'aggiunta) e ammortamento di costi di software interni, iniziative di ribilanciamento approvate dal Consiglio di amministrazione e altri utili e perdite. I risultati inoltre comprendono utili e perdite sulla copertura dell'utile operativo che matura nel trimestre, ma non includono utili e perdite sulla copertura dell'utile operativo relativo a periodi futuri.

**CC: a parità di cambio

  • Le spese d'esercizio GAAP e non GAAP hanno beneficiato di un effetto favorevole del cambio.
  • Le spese d'esercizio GAAP hanno registrato un aggravio di 40 milioni di dollari dovuti a costi di buonuscita sostenuti nel quarto trimestre fiscale 2015 che ha prodotto un effetto sfavorevole pari a 0,05 dollari per azione diluita (GAAP).
  • Le spese d'esercizio GAAP sostenute nel quarto trimestre fiscale 2014 hanno risentito di un ulteriore aggravio di 37 milioni di dollari per costi associati al piano di ribilanciamento della Società per l’anno fiscale 2014 (“Piano Esercizio 2014”) che ha prodotto un effetto sfavorevole pari a 0,08 dollari per azione diluita.
  • Le spese d'esercizio GAAP e non GAAP hanno beneficiato di una diminuzione delle spese di vendita e marketing.
  • L’EPS GAAP è stato influenzato positivamente (+0,06 dollari) dal calo dell'aliquota fiscale effettiva.
  • L’EPS non GAAP ha risentito negativamente (-0,11 dollari) di un aumento nell'aliquota fiscale effettiva nel quarto trimestre dell’esercizio 2015. Nel primo trimestre dell'esercizio 2014 la Società aveva registrato uno sgravio fiscale netto di circa 181 milioni di dollari che aveva influenzato positivamente l’aliquota fiscale effettiva non GAAP per il quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2014. Questo sgravio fiscale è in larga misura conseguente alla risoluzione di alcune posizioni fiscali incerte di competenza giurisdizionale USA ed extra-USA.

Consuntivo 2015

*Per la riconciliazione dei parametri finanziari non GAAP con i corrispondenti parametri finanziari GAAP si rimanda alle tabelle riportate in coda a questo comunicato stampa. I risultati non GAAP anno su anno non comprendono ammortamento di software e altri beni intangibili acquistati, spese sostenute per retribuzioni non monetarie in titoli mobiliari, capitalizzazione (un'aggiunta) e ammortamento di costi di software interni, iniziative di ribilanciamento approvate dal Consiglio di amministrazione e altri utili e perdite.

**CC: a parità di cambio

  • Le spese d'esercizio GAAP e non GAAP hanno beneficiato di un effetto favorevole del cambio.
  • Le spese d'esercizio GAAP e non GAAP hanno registrato un aggravio di 40 milioni di dollari dovuti a costi di buonuscita sostenuti nel quarto trimestre fiscale 2015 che ha prodotto un effetto sfavorevole pari a 0,08 dollari per azione diluita (GAAP).
  • Le spese d'esercizio GAAP hanno beneficiato di una riduzione di 151 milioni di dollari per costi associati al Piano Esercizio 2014 che ha prodotto un effetto favorevole pari a 0,30 dollari per azione diluita.
  • L’EPS GAAP e non GAAP hanno risentito negativamente (rispettivamente, per 0,36 e 0,50 dollari) di un aumento nell'aliquota fiscale effettiva nell’esercizio 2015. Nell'esercizio 2014, la Società ha registrato uno sgravio fiscale netto di circa 168 milioni di dollari principalmente conseguente alla risoluzione di alcune posizioni fiscali incerte di competenza giurisdizionale USA ed extra-USA.

PRINCIPALI AVVENIMENTI DEL TRIMESTRE

  • Notizie di interesse istituzionale diffuse nel corso del quarto trimestre:
    • Jeffrey G. Katz, fondatore, ex presidente e CEO di Orbitz Worldwide, Inc., è stato eletto nel Board of Directors di CA Technologies.
    • Michael C. Bisignano è entrato in CA con la carica di Executive Vice President e General Counsel.
    • CA Technologies ha aderito all’iniziativa anti-corruzione del World Economic Forum, nominando alcuni membri da inserire nel WEF Technology Pioneers Selection Committee 2015.
  • Riconoscimento della supremazia delle soluzioni CA da parte di svariati analisti del settore, fra cui Gartner e Forrester:
  • Nel corso dell’anno fiscale 2015 ha continuato a crescere l’interesse dei clienti per le innovazioni introdotte da CA Technologies:
    • Un’importante compagnia assicurativa statunitense attiva in ambito sanitario ha scelto le soluzioni CA Security per autenticare l’accesso di dipendenti, partner e clienti finali alle applicazioni e garantire un’adeguata tutela alle identità dei soggetti interessati.
    • Toyota Finance Australia ha scelto CA Executive Playbook per acquisire maggiore visibilità sulle proprie spese informatiche e allineare gli investimenti agli obiettivi strategici.
    • Un’importante società di servizi finanziari è in procinto di adottare l’intera famiglia di soluzioni CA Virtualization & Automation per migliorare la velocità e la qualità di produzione delle applicazioni.
    • Affiancata da un partner, CA ha siglato un contratto di diversi milioni di dollari con un grande organismo governativo per migliorare la qualità di un’applicazione sanitaria di grande visibilità che prevede l’interfaccia diretta con gli utenti finali.
    • Tata Sky, il più grande fornitore indiano di contenuti televisivi, ha scelto CA Application Performance Management, CA Unified Infrastructure Management e CA Workload Automation.
    • Una compagnia aerea francese sta utilizzando CA Service Virtualization per aumentare la velocità e la stabilità degli aggiornamenti del nuovo sistema di prenotazione su piattaforma mobile.

DATI PER SEGMENTO DI BUSINESS

Quarto trimestre

  • I ricavi del segmento Mainframe Solutions sono scesi rispetto allo stesso trimestre dell’esercizio precedente soprattutto a causa degli effetti di un cambio sfavorevole e, in minor misura, di una flessione nei ricavi derivanti dalle nuove vendite del periodo precedente.
  • I ricavi del segmento Enterprise Solutions sono cresciuti, al netto degli effetti di un cambio sfavorevole. Il margine operativo del segmento Enterprise Solutions è aumentato rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, principalmente a seguito di una riduzione delle spese di vendita e marketing.
  • Nello stesso periodo sono diminuiti i ricavi del segmento Services soprattutto a causa di una riduzione nelle dimensioni e nel numero negli ingaggi di Professional Services. Il margine operativo del segmento Services si è assottigliato a seguito di un aumento delle spese di buonuscita.

Consuntivo 2015

  • I ricavi del segmento Mainframe Solutions sono calati soprattutto a causa di una flessione nei ricavi derivanti dalle nuove vendite del periodo precedente, insufficienti a compensare il calo nella contribuzione derivante dai rinnovi, a cui si sono aggiunti gli effetti di un cambio sfavorevole che hanno prodotto un deficit di 40 milioni di dollari nell’esercizio 2015.
  • I ricavi del segmento Enterprise Solutions sono scesi rispetto all’esercizio precedente soprattutto a causa degli effetti di un cambio sfavorevole e di una flessione nelle vendite di nuovi prodotti. Il margine operativo del segmento Enterprise Solutions è aumentato nell’esercizio 2015 rispetto all’esercizio precedente, principalmente a seguito di una riduzione delle commissioni e delle spese correlate al personale.
  • Nel corso dell’anno fiscale 2015 sono diminuiti i ricavi del segmento Services soprattutto a causa di una riduzione nelle dimensioni e nel numero negli ingaggi di Professional Services, ivi compresi gli ingaggi non strategici con clienti governativi non direttamente collegati alle vendite di prodotti software della Società. Il margine operativo del segmento Services è diminuito a seguito di un aumento nei costi di buonuscita.

CASH FLOW OPERATIVO

  • Nel quarto trimestre 2015, il cash flow operativo è stato pari a 485 milioni di dollari, contro i 478 milioni di dollari dello stesso periodo dell’esercizio precedente.
  • Per il consuntivo 2015, il cash flow operativo è stato pari a 1,030 miliardi di dollari contro i 973 milioni di dollari dell’esercizio precedente. Questo aumento è dovuto principalmente al minore pagamento di imposte.

STRUTTURA FINANZIARIA

  • Al 31 marzo 2015, il saldo totale della liquidità, degli equivalenti cash e degli investimenti era di 2,804 miliardi di dollari.
  • Con 1,263 miliardi di dollari di indebitamento residuo e 138 milioni di dollari di notional pooling, la Società presenta una posizione finanziaria netta (liquidità, equivalenti in moneta liquida e investimenti) di 1,403 miliardi di dollari.
  • Nel quarto trimestre dell’esercizio 2015, la Società ha riacquistato 2,9 milioni di azioni proprie per un totale di 90 milioni di dollari. Nel corso dell’esercizio 2015, la Società ha riacquistato 7,2 milioni di azioni proprie per un totale di 215 milioni di dollari.
  • Al 31 marzo 2015, la Società è autorizzata a riacquistare l’equivalente di 785 milioni di dollari in proprie azioni ordinarie secondo quanto previsto dall’attuale programma di riacquisto azionario autorizzato nel maggio 2014.
  • Nel corso del quarto trimestre dell'anno fiscale 2015, la Società ha distribuito dividendi agli azionisti per 111 milioni di dollari. Nel corso dell’esercizio 2015, la Società ha distribuito dividendi agli azionisti per 444 milioni di dollari.
  • Al 31 marzo 2015, le azioni totali circolanti di CA Technologies erano 436 milioni.

PREVISIONI PER L’ESERCIZIO 2016

Le seguenti dichiarazioni previsionali per l’anno fiscale 2016, che si basano sulle aspettative correnti, rappresentano “forward looking statements” (nell'accezione definita più sotto).

La Società prevede quanto segue:

  • Riduzione complessiva del 2% dei ricavi al netto dell'effetto cambio. Secondo i tassi di cambio al 31 marzo 2015, ciò corrisponde a ricavi dichiarati compresi fra 3,95 e 3,99 miliardi di dollari.
  • L'utile operativo GAAP per azione ordinaria diluita salirà del 12-17% al netto dell’effetto cambio. Ai tassi di cambio vigenti al 31 marzo 2015, ciò corrisponde a un utile operativo GAAP per azione ordinaria diluita compreso fra 1,83 e 1,90 dollari.
  • L'utile operativo non GAAP per azione ordinaria diluita crescerà del 2-5% al netto dell’effetto cambio. Ai tassi di cambio vigenti al 31 marzo 2015, ciò corrisponde a un utile non GAAP per azione ordinaria diluita compreso fra 2,38 e 2,45 dollari.
  • Il cash flow operativo aumenterà fra il 2 e il 7% al netto dell’effetto dei cambi. Ai tassi di cambio vigenti al 31 marzo 2015, ciò corrisponde a un cash flow operativo compreso fra 0,97 e 1,01 miliardi di dollari.

Queste previsioni partono dal presupposto che non verrà operata alcuna acquisizione e che vi sarà una copertura parziale dell’utile operativo. La Società si aspetta un margine operativo del 30% sul reddito GAAP e del 39% sul reddito non GAAP per l’intero anno. La Società prevede, inoltre, un’aliquota fiscale sul reddito GAAP e non GAAP per l’intero anno compresa fra il 28 e il 29%.

La Società prevede che vi saranno circa 433 milioni di azioni in circolazione alla fine dell’esercizio 2016 e un totale medio ponderato di circa 437 milioni di azioni diluite per l’esercizio 2016 nel suo complesso.

Webcast

Il presente comunicato stampa e le tabelle che lo completano deve essere letto congiuntamente a materiale aggiuntivo disponibile sul sito Web della Società, comprendente anche informazioni aggiuntive sui dati finanziari, nonché al webcast archiviato sul sito Web. È possibile accedere al webcast, al comunicato stampa e alle informazioni aggiuntive sui dati finanziari all'indirizzo http://ca.com/invest.

* The Forrester Wave™: API Management Solutions, Q3 2014, 29 settembre 2014
The Forrester Wave™: Strategic Planning for the BT Agenda, Q1 2015, 13 marzo 2015
The Forrester Wave™: Portfolio Management For The BT Agenda, Q1 2015, 18 marzo 2015
The Forrester Wave™: Portfolio Management For The Tech Management Agenda, Q1 2015, 18 marzo 2015
** Gartner, Inc., "Magic Quadrant for Data Center Infrastructure Management Tools," Jay E Pultz et al, 22 settembre 2014
***Gartner, Inc., "Magic Quadrant for Integrated IT Portfolio Analysis Applications," Daniel B. Stang, Jim Duggan, 18 novembre 2014
****Gartner, Inc. "MarketScope for IT Project and Portfolio Management Software Applications" Daniel B. Stang, Robert A. Handler, 16 maggio 2014

Gartner non sostiene alcun fornitore, prodotto o servizio descritto nelle sue pubblicazioni di ricerca, e non suggerisce agli utenti di scegliere solo i fornitori con i voti più alti. Le pubblicazioni di Gartner sono costituite dalle opinioni raccolte dagli istituti di ricerca di Gartner e non devono essere interpretate come dichiarazioni di fatto. Gartner non riconosce alcuna garanzia, espressa o implicita, relativamente a questa ricerca, inclusa qualsiasi garanzia di commerciabilità o idoneità per uno scopo particolare.

Press Contacts


Mariateresa Faregna

Responsabile Relazioni Esterne
CA Technologies
Telefono: +39-02-90464-739

A PROPOSITO DI CA TECHNOLOGIES

CA Technologies (NASDAQ: CA) sviluppa software che promuove la trasformazione nelle aziende, aiutandole a cogliere le opportunità dell’economia delle applicazioni. Il software costituisce il cuore di ogni azienda, a prescindere dal settore. Che si tratti di pianificazione, sviluppo, gestione e/o sicurezza, CA collabora con aziende di tutto il mondo per trasformare il modo in cui si vive, si lavora e si comunica in qualsiasi tipo di ambiente — mobile, cloud (pubblico e privato), distribuito e mainframe. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito all’indirizzo www.ca.com/it.

NOTE LEGALI

Copyright © 2015 CA Technologies. Tutti i diritti riservati. Tutti i marchi di fabbrica, nomi commerciali, marchi di servizio e logo citati nel presente articolo sono di proprietà delle rispettive aziende titolari.

Highlight – CA Technologies Blog

The world of enterprise IT is changing, fast. Keep up.

Contatti
800 124 895
Contattaci ora